Dichiarazione di Principi

Noi, come INTOS Electronic AG, consideriamo la protezione e la promozione dei diritti umani sia all'interno dell'azienda che lungo la catena di approvvigionamento come parte centrale dei nostri valori e impegni aziendali. Siamo consapevoli della nostra responsabilità nel garantire che i diritti e la dignità di tutte le persone coinvolte direttamente o indirettamente nella nostra catena del valore siano rispettati e protetti. Allo stesso tempo, siamo consapevoli che la produzione di beni lungo complesse catene di approvvigionamento può avere un impatto negativo sui diritti umani. Come azienda globale, lavoriamo costantemente per implementare misure che assicurino il rispetto dei diritti umani in tutte le nostre attività commerciali. I nostri principi riguardanti i diritti umani nella catena di approvvigionamento sono i seguenti:
  • Rispetto dei diritti umani: Ci impegniamo a rispettare gli standard internazionalmente riconosciuti dei diritti umani, inclusi ma non limitati all'evitare il lavoro forzato, il lavoro minorile, la discriminazione e garantire condizioni di lavoro eque.
  • Lavorare in partenariato: Cerchiamo di lavorare in collaborazione con i nostri fornitori e partner commerciali per promuovere una comprensione condivisa dei diritti umani e garantire la conformità a questi standard lungo tutta la catena di approvvigionamento per quanto possibile. La catena di approvvigionamento è monitorata e documentata dal nostro team a intervalli regolari. I requisiti per ciascuno dei nostri fornitori sono indicati nella nostra Dichiarazione del Fornitore sulla Sostenibilità, basata ad esempio sul Codice di Condotta BSCI.
  • Trasparenza e divulgazione: Ci impegniamo alla trasparenza e divulghiamo come adempiamo ai nostri obblighi in materia di diritti umani.
  • Gestione del rischio e miglioramento continuo: Manteniamo i dati pertinenti all'interno della documentazione sopra menzionata e li monitoriamo per poter reagire a situazioni specifiche. Effettuiamo regolarmente valutazioni dei rischi per identificare e ridurre al minimo i potenziali rischi di violazioni dei diritti umani.
  • Ci impegniamo anche al miglioramento continuo delle nostre misure e processi per la conformità ai diritti umani, alla tutela dell'ambiente e alla sicurezza sul lavoro.

Analisi del rischio

Analisi della catena di approvvigionamento:

  • Fornitori e soci commerciali: Valutazione dei rischi relativi ai fornitori diretti.
  • Identificazione di aree critiche: Identificazione di siti di produzione o processi lavorativi dove il rischio di violazioni dei diritti umani potrebbe essere maggiore

Valutazione dei processi interni:

  • Processo di dovuta diligenza: Revisione dei meccanismi di monitoraggio e revisione esistenti per garantire che le considerazioni dei diritti umani siano affrontate in modo adeguato.

Valutazione del rischio e prioritizzazione:

  • Prioritizzazione delle misure: Prioritizzazione della mitigazione dei rischi in base alla gravità dei rischi e alla probabilità della loro occorrenza. A questo scopo, incorporiamo le valutazioni di esperti esterni nelle nostre azioni quando necessario.

Sviluppo di misure di minimizzazione del rischio:

  • Implementazione di linee guida: Sviluppo di linee guida chiare per i fornitori all'interno della nostra Dichiarazione del Fornitore sulla Sostenibilità e per i nostri dipendenti al fine di sensibilizzare in merito ai diritti umani.
  •  Coinvolgimento e supporto dei fornitori: Promozione di relazioni basate sulla partnership e supporto ai fornitori nell'attuazione di misure per conformarsi agli standard dei diritti umani.
  • Monitoraggio regolare: Implementazione di un sistema per monitorare continuamente la conformità agli standard e rispondere ai potenziali rischi in una fase precoce.
  • Revisione e adeguamento: Revisione regolare dell'analisi del rischio e delle misure attuate per aggiustarle e migliorarle se necessario.

Misure / responsabilità

Utilizziamo le informazioni dall'analisi del rischio e deriviamo misure specifiche da esse. Un particolare focus è posto sulle catene di approvvigionamento del nostro marchio, dove abbiamo identificato maggiori opportunità di influire. Le misure mirano a ottenere miglioramenti continui e vanno, ad esempio, da materiali per l'imballaggio più sostenibili a audit e certificazioni.

Procedura di reclami 

Qualora si verifichino violazioni dei diritti umani nonostante le nostre misure, abbiamo istituito un sistema di segnalazione per ricevere reclami. Questi possono essere segnalati da chiunque associato a noi, indipendentemente che siano dipendenti nelle nostre catene di approvvigionamento, i nostri dipendenti o i nostri clienti, in ogni caso in forma anonima. Tutte le segnalazioni sono trattate in modo confidenziale e vengono attentamente indagate. Le identità dei segnalatori sono protette a meno che non ci sia una richiesta esplicita di divulgazione.

Rendicontazione

Siamo consapevoli che la due diligence sui diritti umani è un processo in corso. Per questo motivo, lavoriamo continuamente su di essa e la adattiamo alle circostanze date. Riportiamo i nostri progressi regolarmente come parte del nostro rapporto annuale.